La Scuola TUI – IL LAGO, grazie alla discendenza diretta col Maestro Luigi Zanini, prosegue la Tradizione del Ba Gua Zhang tramandata “da cuore a cuore” da Maestro ad Allievo fino all’origine della pratica.

Nella grande e ramificata famiglia del Ba Gua Zhang, la nostra Scuola Tramanda lo Stile creato dal Maestro Sun Lutang, proseguendo la Tradizione iniziata col Fondatore Dong Hai Chuan ed il suo successore Chen Ting Gua.

GENEALOGIA IN BREVE

FONDATORE DELLO STILE – DONG HAI CHUAN (1797 – 1882)
Fondatore del Ba Gua Zhang

Nato nel 1797 (o 1813) nel villaggio di Zhu nell’Hebei si allenò intensamente nelle Arti Marziali praticate al suo tempo in quei luoghi. Sembra che a causa dell’estrema povertà della sua famiglia Dong fu costretto a intraprendere un lungo pellegrinaggio in cera di occupazione; durante il quale continuò i suoi studi in depresse Arti Marziali.

Le origini del suo nuovo stile si perdono come sempre nel mito e nelle leggende ma sembra che durante i suoi viaggi ebbe modo di studiare con Maestri Taoisti diverse tecniche di Dao Yin Qi Gong tra le quali la sua famosa camminata in cerchio. Sintetizzò quindi le sue precedenti conoscenze con queste discipline creando un nuovo stile inizialmente chiamato Zhuan Zhang (“Cambio di Palmo”) o Tui Mo Zhang (“Spingere la Macina del Mulino”); che si evolse prendendo successivamente il nome di Ba Gua Zhang (“Palmo degli Otto Trigrammi”).


MAESTRO CHENG TINGHUA (1848 – 1900)
Fondatore dello Stile Cheng di Ba Gua Zhang

Cheng Tinghua o Cheng Yingfang naque nel 1858 nel villaggio della Famiglia Cheng nell’Hebei; in gioventù studiò diverse Arti Marziali diventando, fra l’altro, un esperto di Shuai Jiao (“Lotta Cinese”). Nel 1879 diventa amico di Yin Fu, primo allievo di Dong Hai Chuan e tramite lui diventa discepolo del Fondatore del Ba Gua Zhang. Il suo Ba Gua Zhang è quindi molto influenzato dallo Shuai Jiao e dalle Xing Yi Quan. Cheng fu ucciso durante la ribellione di Boxer nel 1900.

 

 

 

 

 


FONDATORE DEL NOSTRO STILE STILE – MAESTRO SUN LUTANG (1860-1933)
Fondatore dello Stile Sun Lutang

Sun Lu Tang (Sun Lu-t’ang) all’età di venti anni prende il nome di Fuquan. Ma venne poi chiamato anche Hanzhai e Huohou. Celebre insegnante di arti marziali cinesi. Originario di Dong ren jia tuan nella contea di Wanxian nella provincia di Hebei in Cina.

Sun Lutang era esperto di Xing Yi Quan, Ba Gua Zhang e Taiji Quan. Il suo forte interesse nelle arti marziali interne, a cui appartengono i tre stili sopraccitati, lo porta a creare uno stile sincretico che prende il nome di Sunshi Taijiquan.

All’età di 9 anni iniziò a praticare Shaolin Quan con un insegnante ambulante. A 11 anni si trasferisce a Baoding. A 13 anni diventa allievo di Li Kuiyuan un celebre maestro dell’Hebei da cui apprende contemporaneamente le arti marziali e la cultura cinese. Dopo due anni Li Kuiyuan decise di fargli proseguire la sua preparazione con il Grande Maestro di Xing Yi Quan Guo Yun Shen. In seguito studia con Cheng Tinghua Maestro di Ba Gua Zhang. Nel 1886 viaggia attraversando la Cina, visitando 11 province, Shaolin, Wudang, Emeishan ed entrando in contatto con numerosi marzialisti con cui si confronta. Nel 1888 ritorna al suo paese d’origine e crea l’associazione Puyang quan she. Nel 1907 viene chiamato nel proprio quartier generale dal governatore del Dongsansheng (le tre province Heilongjiang, Jilin, Liaoning), Xu Shichang che era venuto a conoscenza dell’abilità marziale di Sun. Nel 1909, Sun Lutang rientra a Pechino al seguito di Xu. Nel 1912 conosce a Pechino Hao Weizhen che gli insegna. Nel 1918 crea il Sunshi Taijiquan dall’unione delle tre famiglie di arti marziali cinesi interne da lui praticate. Nello stesso anno Xu Shichang lo invita al Palazzo Presidenziale a dirigere una scuola di arti marziali. Il terzo mese del 1928 quando viene istituito il Zhongyang guoshu guan di Nanchino viene assunto come direttore del dipartimento Wudang cioè quello specifico delle arti marziali interne Neijia. Il settimo mese diviene il vice direttore del Jiangsu sheng guoshu guan ( La palestra dell’arte nazionale della provincia di Jiangsu).


MAESTRO LUIGI ZANINI
Capo Scuola – ZIRAN NEIGONG QUAN – Ba Gua Zhang Stile Sun Lutang

Ha iniziato lo studio delle arti marziali cinesi Studia arti marziali cinesi nel 1977. Iniziato per necessità fisiche, le arti marziali sono diventate una costante nella sua vita. Per oltre dodici anni ha praticato sistemi ed armi del Gongfu tradizionale cinese: Shaolin, Tamtui, Tanglang e Baguazhang con il maestro e amico Stefano Bellomi.

Insieme a lui scrive e illustra numerosi articoli sulle riviste italiane di arti marziali, viaggia in Italia e all’estero e diventa istruttore della scuola “Shaolin Kung Fu Institute”. Nel 1988 vince l’oro al campionato italiano nelle forme a mani nude e con armi. Segue corsi di specializzazione, anche in altri sistemi di combattimento, con armi e a mani nude, e di arbitraggio internazionale.

Dal 1990 inizia un percorso di ricerca nel Neijia cinese. Viene in contatto e studia con alcuni tra i maggiori esperti europei e statunitensi di Taijiquan, Baguazhang, Xingyiquan, Yiquan e Qigong. Nel 1991 comincia a tenere corsi in Europa (Rencontres Jasnieres in Francia, Tai Chi Caledonia in Scozia, Tai Chi Tcho in Svizzera tra gli altri), visita alcuni maestri negli USA nel 1998 (A Taste Of China) e si specializza nella pratica del Baguazhang.

Tra i suoi principali insegnanti vanno ricordati i maestri:
Stefano Bellomi (scuola Shin Daewoung – scuola Jang Rongqiao), Aldo Ballarin (scuola Sun Lutang), Loriano Belluomini (scuola Liang Zhenpu e scuola Liu Dekuan),
prof. Wang Qiang (scuola Cheng Tinghua), Zhang Xiaoyen (scuola Sha Guozhen), Paolo Magagnato (scuola Wang Shujin – Wang Fulai).

Nel 1991 ha iniziato lo studio del Dachengquan e del Qigong con il prof. Wang Qiang di Shanghai, e ha proseguito lo studio dell’Yiquan marziale e terapeutico con Stefano Agostini (scuola Sun Li) e Paolo Magagnato (scuola Guo Guizhi). Tra gli altri sistemi studiati: Xingyiquan, Qigong e Taoismo con il m.o Yves Kieffer; Taiji Qigong con il m.o Ronnie Robinson; Wing Chung con la scuola italiana del m.o Wang Shunleung. Ha un grande debito di riconoscenza verso i maestri: Jou Tsung-Hwa, Pat Rice, Kenneth S. Cohen, Henry Look, Jane Hallander, Khan Foxx, Gianfranco Russo.

Ha tenuto corsi regolari settimanali a Vicenza, trimestrali a Roma, e a tutt’oggi forma nel Baguazhang a Vicenza. Diplomato in Tuina e Medicina Tradizionale Cinese con l’Accademia di MTC di Nachino (PRC,) per anni ha collaborato con il “Centro Studi Shiatsu”, tenendo corsi mensili di Qigong a Vicenza, Arzignano e Ferrara. Ha collaborato come formatore con l’ULSS di Ferrara con il Qigong.

E’ stato Direttore Responsabile della rivista di metodologie naturali ed olistiche “Tian Tan”. Con Stefano Bellomi e Aldo Ballarin ha illustrato il Baguazhang ne “Il manuale completo del Kungfu” (De Vecchi), e con Yves Kieffer ha pubblicato l’apprezzato libro “Il Kungfu” (Xenia).

Nel 2007 ha aperto un blog sul Neijia (Ziran Neigong Quan) per condividere la sua esperienza con chi vuole proseguire nella sua crescita personale e marziale. Insegna a Caldogno (Vicenza) nei parchi all’aperto, nello stile e con il metodo tradizionale, seguendo un percorso didattico personalizzato. Continua a studiare con validi maestri di Neijia. Pratica regolarmente prima all’alba e dopo il tramonto.

Per Contattarlo: http://lzanini.blogspot.it/