Se mentre ci muoviamo
o eseguiamo un tecnica,
dobbiamo correggere qualcosa:
la postura del piede,
un passo di recupero,
l’allineamento dell’asse e delle “armonie”
o solo riprendere il centro;
non c’è integrità,
abbiamo perso l’unità.
Se siamo costretti a doverci muovere
senza “fare niente”;
ancora una volta, non c’è integrità.
Sono un tempo e uno spazio che
il nostro avversario non ci concederà.
Se abbiamo ottenuto la “Prima Mano”
non dobbiamo più cederla;
nessun movimento o tecnica
ci devono far perdere il centro.
Se siamo riusciti ad “unire i centri”
non dobbiamo separarli di nuovo
oppure, ad ogni contrasto,
dovremo iniziare un “Nuovo combattimento”.

Parafrasi di Yuri Debbi
degli insegnamenti dei Maestri
Luigi Zanini e Sergio Fanton
Nessun aggiustamento…