L’attitudine emotiva del Metallo
è dire: “NO.”.
Una “lama lucente” che dall’interno
fende verso l’esterno,
in un certo senso, purificando…
Pulendo.
Una negazione secca, decisa,
che “taglia” e non ammette repliche.

La caratteristica di questa sua tendenza
è “tagliare” per fare spazio.
Tagliare col passato
o con qualcosa che non è più
appropriato ai tempi o al nostro sviluppo;
qualcosa che ci minaccia o ci trattiene.
Il metallo crea spazio e nel farlo
mantiene, ripristina e manifesta
la propria purezza e rettitudine;
creando così un vuoto che per sua natura,
se l’azione sarà equilibrata,
sarà riempito spontaneamente
con qualcosa di vivo e nuovo
(Movimento Legno).
– Yuri Debbi

L’attitudine emotiva del Metallo…