Nello Xing Yi Quan (“Pugno della Forma e dell’Intenzione”) si dice spesso:
“Spinte, Prese, Leve e Proiezioni sono cose che capitano sulla via del Pugno.”

Ma poi un altro classico recita:

“Pugni, Spinte, Prese, Leve e Proiezioni; tutti servono per prevalere.”

Lo Xing Yi era studiato non per la sottomissione, per “finalizzare” o per “vincere”,
ma per rendere “inoffensivo” l’assalitore per aprire una via di fuga per la carovana
o per occuparsi di altri nemici…
Si preferisce quindi il “Colpo”, ma se spontaneamente la postura o il movimento genera una presa, una leva, una rottura o una proiezione allora questa verrà usata…
Semplicemente non si “cerca” la tecnica… La tecnica… “accade”…
– Yuri Debbi

Tutto serve per prevalere…